29 APRILE | InContro – performance

29 aprile | ore 17.15

Piazza Garibaldi – Fermignano (PU)

InContro

a cura di

Asd Passi di danza – Sant’Angelo in Vado

Coreografie di Irene Saltarelli

con Lara Corsini, Fabrizio Fabbretti, Gaia Fenici, Chiara Saltarelli, Giovanna Salvi, Erica Pierotti 

[Durata: 12 min]

Performance coreografica strutturata in tre momenti al cui centro si pone lo studio delle relazioni tra gli individui e il loro dialogo con lo spazio.

InContro esplora gli effetti della presenza e dell’assenza dei corpi all’interno dello spazio. Articolata in tre movimenti, la performance InContro viaggia su due livelli di significato. Andando a interrogare il tema delle relazioni tra gli individui, la trilogia si lascia guidare dall’etimologia della parola “incontro”, letteralmente l’atto di trovarsi l’uno di fronte all’altro. Allo stesso tempo, la coreografia trae ispirazione anche dal potenziale metaforico della parola, come la stessa grafia InContro suggerisce, alludendo così alla dimensione dell’essere dentro lo scontro. Il primo pezzo della trilogia approfondisce il momento della scoperta dello spazio e della graduale presa di coscienza dell’altro al suo interno; il risultato: una traduzione visiva dell’etimologia della parola incontro. Il secondo movimento introduce un cambio di ritmo che è anche di significato. Scandito da una metrica più intima, i danzatori portano in scena un’interazione più partecipata dei soggetti, lasciando così trasparire la dimensione privata e, forse, più reale dell’incontro. La coreografia è animata dalla ricerca delle possibilità sinfoniche dei corpi. L’oggetto di studio: sondare le complessità del percorrere insieme una strada, l’accordo e il disaccordo dei corpi nello spazio. Il terzo e ultimo movimento della trilogia si concentra sul potenziale metaforico di InContro. L’essere dentro lo scontro prende vita nei corpi dei danzatori che eseguono un vero e proprio studio della fisicità del litigio. È sempre il contatto tra i corpi, o la sua assenza, a decidere il ritmo di InContro la cui costante domanda di ricerca  rimane l’interazione dei soggetti.

Irene Saltarelli. Nasce a Urbino e  inizia da piccolissima formandosi come ginnasta artistica per poi avvicinarsi e appassionarsi, a 18 anni, al teatro. Si specializza in danza contemporanea (tecnica Nikolais) e in scenografia laureandosi presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino, indirizzo “Scenografia- Arti visive e discipline dello spettacolo”. In seguito si diploma come danzatrice contemporanea frequentando il corso biennale di perfezionamento professionale per danzatori “Atelier Danza Hangart” a Pesaro, dove sarà membro di Cobip-Compagnia Junior. Come danzatrice prende parte a numerosi progetti, e lavora per le compagnie Hunt con Loris Petrillo, Katheleen Delaney dance Co., compagnia di Valeria Bin. Come coreografa, si applica in vari campi artistici spaziando da lavori di danza urbana e performance a video musicali passando per spettacoli, progetti con professionisti, bambini e amatori di tutte le età. Si forma come insegnante di danza contemporanea e metodo Kataklò (Athletic Dance Theatre) diplomandosi presso l’Accademia Kataklò di Milano dove lavora attualmente come formatrice in workshops esterni e interni alla struttura. Insegna danza contemporanea e acrobatica presso il “CenterStage” a Pesaro e “Asd Passi di danza” a S. Angelo in Vado.

Nell’ambito 29 APRILE | GIORNATA DELLA DANZA FERMIGNANO 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *